Dieci anni
Autori Laperquisiani
Scritto da Mario Gomboli   

Aspetta che mi rammento
aspetta un momento
negli occhi i tuoi occhi
marroni e dorati, 
non farti sfiorire 
stai ferma, rimani,
non batter le ciglia...
Aspetta che mi rammento
aspetta un momento
ti vedo senza età
mi aiutano i ritratti
ma è il calore, la voce,
il contatto, la luce, 
quasi ci sono, ci sei,
ma quanti anni hai?
Aspetta un momento
aspetta che mi rammento
è debole, è forte, 
è veloce, fugace,
il cuore mi batte, mi duole,
ti vedo vestita, o in camicia da notte, 
sei donna elegante
sei giovane, forte, 
cosi fui bambino,
sei bianca, tremante,
e sono qui, anziano,
davanti al mio sguardo
di fronte alla mente 
sei nuvola incerta,
vicina, lontana, fuggente,
Aspetta che mi rammento 
aspetta un momento
aspetta un momento

 

Mario Gomboli, 2004

Dedicata a Maria Binacchi Gomboli

 
 

Cerca