Home Autori Demiurghi Oblio della vita affannosa
Oblio della vita affannosa
Autori demiurghi
Scritto da Ugo Foscolo   

A Giovanni Battista Niccolini
fiorentino

A te, giovinetto di belle speranze, io dedico questi versi: non perché ti siano di esempio, ché né io professo poesia, né li stampo cercando onore, ma per rifiutare così tutti gli altri da me per vanità giovenile già divolgati. Ti saranno bensì monumento della nostra amicizia e sprone, ad onta delle tue disavventure, alle lettere, veggendo che tu sei caro a chi le coltiva, forse con debole ingegno, ma con generoso animo. E la sola amicizia può vendicare gli oltraggi della fortuna, e guidare senza adulazioni gl'ingegni sorgenti alla gloria.

Milano, 2 aprile 1803

UGO FOSCOLO

 

Leggi altri articoli di questo autore

 

Cerca